Veicoli ibridi

Il consumatore medio di oggi ha un po’ più di familiarità con il veicolo ibrido e la sua tecnologia “verde”. Tuttavia, si conosce molto meno il funzionamento di questi motori moderni, i tipi di motorizzazioni alternative disponibili e il ruolo principale svolto dall’olio motore.

Tecnologia avanzata di lubrificazione per tutti gli ibridi

Gli ingegneri ExxonMobil eseguono regolarmente prove approfondite a sostegno dei modelli ibridi. Un collaudo impegnativo, non-stop di 80.000 chilometri circa che simula la guida in città e in autostrada, ha mostrato le eccellenti prestazioni erogate da Mobil 1™ 0W-20 e Mobil 1™ 5W-30, indipendentemente dal tipo di tecnologia ibrida, e l’ispezione dei motori ibridi ha rivelato che l’olio motore Mobil 1 ha offerto una protezione eccellente contro la formazione di depositi, morchie e usura.

Ciascuna configurazione di motorizzazione ibrida collaudata dagli ingegneri ExxonMobil (in serie, in parallelo, in serie-parallelo) può trarre vantaggio, nel complesso, sia dalla lubrificazione sia dalla protezione antiusura offerte dalla tecnologia lubrificante di Mobil 1. L’olio motore avanzato e completamente sintetico Mobil 1™ offre prestazioni e protezione eccezionali per tutti i modelli ibridi.

Funzionamento e design efficienti. Ecco come funzionano i modelli ibridi

I veicoli ibridi si definiscono tali per la loro abilità di utilizzare più di una fonte di energia per la propulsione; nei modelli ibridi, l’elettricità è la fonte di energia aggiuntiva più utilizzata. Impiegando l’elettricità, il design ibrido fa meno affidamento sui combustibili fossili tradizionali, incrementando i chilometri per litro e riducendo le emissioni. I veicoli ibridi moderni impiegano tre elementi fondamentali: un motore a combustione interna, un motore elettrico e un pacco batterie.

La tecnologia ibrida trae vantaggio dalle situazioni di guida quotidiane per ottenere una maggiore efficienza. A velocità ridotte di guida, i modelli ibridi possono funzionare esclusivamente con un pacco batterie e un motore elettrico. La frenata rigenerativa serve a ricaricare la batteria di un veicolo ibrido catturando l’energia estemporanea quando ci si appresta all’arresto. In più, i sistemi start/stop spengono completamente il motore, contribuendo a ridurre l’energia richiesta per il regime minimo.

Situazioni diverse: tre motorizzazioni ibride

Le motorizzazioni servono a distribuire potenza alle ruote dell’auto. Le motorizzazioni convenzionali includono il motore, la trasmissione, l’albero della trasmissione, le sospensioni e le ruote. I veicoli ibridi non dispongono soltanto di componenti aggiuntivi di propulsione, gli ingegneri hanno anche ottimizzato i vantaggi del design ibrido impiegando diverse configurazioni di motorizzazione, in serie, in parallelo e in serie-parallelo.

In serie – il motore elettrico eroga potenza alle ruote, ricevendo energia elettrica da un pacco batterie o un generatore attivato da un motore a combustione interna.

In parallelo – : il motore elettrico e il motore a combustione interna lavorano insieme per erogare potenza alle ruote.

In serie-parallelo– il motore elettrico o il motore a combustione interna possono erogare indipendentemente potenza alle ruote.

L'alimentazione esclusivamente elettrica o esclusivamente a benzina consente alla struttura in serie-parallelo di offrire il minor consumo di carburante tra le tre diverse configurazioni di motorizzazione. La versione in serie-parallelo può agire come motorizzazione in serie a velocità minori, per poi tornare all'alimentazione a benzina a velocità più elevate. Questa versatile progettazione in serie-parallelo utilizza meno carburante e offre la massima efficienza.