Sistemi start/stop

I sistemi start/stop sono un’altra risposta tecnologica alle normative in costante mutazione sull’economia dei consumi di carburante e sui gas serra. Questa tecnologia diventa sempre più comune tra i costruttori di automobili che la impiegano in tutte le loro linee. Comprendere che cosa si cela dietro la tecnologia start/stop non è mai stato così importante.


Tecnologia comprovata in laboratorio per i lubrificanti Mobil 1

Gli ingegneri ExxonMobil studiano la tecnologia lubrificante dell’olio Mobil 1 con un collaudo specializzato per start/stop, che prevede 300.000 cicli di start/stop alla volta. Gli ingegneri puntano a ricreare le stesse condizioni impegnative di vita reale che potrebbero manifestarsi durante la vita del veicolo, in modo da poter individuare con precisione le prestazioni e la protezione degli oli Mobil 1 con i sistemi start/stop.

Dopo aver simulato la guida per 193.000 chilometri circa con intervalli estesi di cambio olio, pari a circa 80 cicli quotidiani di start/stop, gli ingegneri ExxonMobil hanno appurato che Mobil 1™ 5W-30 ha erogato prestazioni eccellenti, garantendo al contempo protezione contro l’usura nei cicli start/stop.

Ogni arresto si traduce in risparmio: Risparmio di carburante con i sistemi start/stop

I sistemi start/stop si concentrano sul risparmio di carburante in un modo relativamente diretto. Ad esempio, quando la vostra auto si ferma al semaforo rosso, il motore si spegne. Poi, quando scatta il verde e rilasciate il pedale del freno, il motore si riavvia automaticamente nel giro di pochi millisecondi. Pertanto, nel complesso, i vantaggi dell’economia dei consumi sono presenti a ogni arresto completo, poiché viene impiegato meno carburante limitando il tempo in cui il motore gira al minimo.

Tuttavia, è difficile stimare l’impatto della tecnologia start/stop sui valori mpg. Per i conducenti con sistemi start/stop, le ripercussioni sull’economia dei consumi variano sensibilmente. Di fatto, le stime sull’economia dei consumi dell’Agenzia per la protezione dell’ambiente (Environmental Protection Agency, EPA) non calcolano lo start/stop tra i valori mpg. Fattori come le condizioni e lo stile di guida possono influire notevolmente sui valori mpg. Molti ingegneri stimano tra il 3 e il 10% circa, un dato che può aumentare di qualche mpg (ad es., 20 mpg nella guida in città possono diventare 22 mpg).

Soddisfare le richieste di start/stop

I motori con il sistema start/stop tollerano maggiori sollecitazioni rispetto ai motori che non dispongono di questa tecnologia. Sebbene il conducente medio possa eseguire più o meno da sei a otto avvii motore al giorno, lo stesso conducente con un motore start/stop può effettuarne decine. Questo incremento nei cicli start/stop influisce su diversi componenti del motore, dal motorino di avviamento alla batteria, sino all’albero motore.

Inoltre, diversi alternatori e batterie possono supportare i sistemi start/stop, sebbene il design del motore a combustione interna rimanga invariato, richiedendo una protezione ottimizzata contro carichi eccessivi sull’albero motore e sulle bielle, creati da frequenti cicli start/stop. Alcune case automobilistiche hanno persino iniziato ad applicare rivestimenti protettivi su questi cuscinetti al fine di prevenirne la potenziale usura. Avanzato e completamente sintetico, l’olio motore Mobil 1™ è appositamente formulato per aiutare a ridurre l’usura di questi componenti critici.